Andrea Costantino, l’imprenditore italiano “prigioniero” da 21 mesi all’interno dell’Ambasciata italiana negli Emirati Arabi Uniti ad Abu Dhabi è rientrato in Italia. Andrea Costantino, una volta atterrato in Italia, si è subito recato a Radio Libertà (nella foto l’abbraccio commosso tra il direttore di RL Giulio Cainarca e l’imprenditore) radio che in questi mesi con i suoi microfoni ha dato voce in maniera continuativa e pervicace alla sua incredibile storia aprendo ogni mattina una “finestra di libertà” con Il direttore di RL in collegamento Costantino detenuto ad Abu Dhabi.

L’imprenditore italiano dai microfoni di Radio Libertà ha ringraziato il vicepresidente del Consiglio e ministro delle Infrastrutture, Matteo Salvini, il direttore generale per gli italiani all’estero della Farnesina, Luigi Vignali, l’ambasciatore d’Italia ad Abu Dhabi, Lorenzo Fanara. La presidenza del Consiglio “esprime soddisfazione perché, in questa vigilia di Natale, l’imprenditore italiano Andrea Costantino è rientrato in Italia e ha potuto riabbracciare i suoi cari”. Lo riferisce una nota della presidenza del Consiglio. “Ringrazia in particolare il ministro degli Esteri e la rete della Farnesina, i Servizi di informazione e sicurezza e le autorità degli Emirati per il buon esito della vicenda”, si legge ancora nella nota.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciassette − sei =