Graziella Giangiulio – condirettrice di AGCNEWS, agenzia giornalistica di analisi internazionali, geopolitiche, geoeconomiche – continua ad analizzare la guerra tra Israele e Hamas dal punto di vista economico. Nella sua rubrica “Geotweet, il mondo che verrà in 140 secondi” spiega che il conflitto in Medio Oriente costa 246 milioni di dollari al giorno e che tantissimi soldi si stanno spendendo anche per la guerra tra Russia e Ucraina. Solo gli Stati Uniti hanno versato a Kiev qualcosa come 150 miliardi di dollari, ma non sembrano bastare per la controffensiva ucraina. Basti pensare, puntualizza Graziella Giangiulio, che un proiettile per le armi pesanti come i carri armati all’inizio della guerra costava 2mila euro. Ora non ne bastano 8mila.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × 2 =