Ed eccoci ad una nuova puntata di “Fisco per Fiaschi” , la rubrica curata dal professor Mario Rovetti, tributarista dell’Università di Torino, su BeconomyTv. L’appuntamento con il fisco oggi comincia così: “Il governo si alza una mattina e decide che le banche hanno fatto extraprofitti sul differenziale degli interessi ricevuti e pagati, ragione per la quale si ipotizza un gettito fiscale di qualche miliardo“. Il professor Rovetti come sempre non usa perifrasi e va dritto al punto.

“Premesso”, chiarisce il prof Rovetti, “che nessuno ha mai spiegato sulla base di quali dati era stato stimato questo gettito di qualche miliardo resta il fatto che la notizia genera sconcerto e sollevazione sia in ambito interno che all’estero. Anche i nostri partner europei non vedono di buon occhio questa normativa, men che mai le banche e i mercati. Sta di fatto che pian piano il provvedimento vira e viene e a divenire un altro provvedimento: una norma per la quale le banche sono obbligate ad accantonare nei loro bilanci delle somme per rafforzare la loro patrimonializzazione. Naturalmente, ben vengano norme che rafforzino la solidità delle banche, ma non possono essere la gemmazione di un prodotto tributario scartato dal sistema e dalla politica…”. Sentiamo le conclusioni del nostro tributarista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

venti − 9 =