Servono filosofi a capo delle aziende non gli economisti. Il pensiero è dello studioso Ikujiro Nonaka che ne ha fatto il contrafforte di quel knowledge management essenziale a ogni impresa che persegua saggezza e conoscenza. E, aggiunge lo studioso giapponese, più nelle aziende gli interrogativi sono scoraggiati, più sono da coltivare: perché quell’impresa esiste? Perché agisce in un determinato modo?

Giuseppe Morici, manager, saggista e attuale vicepresidente del Gruppo Feltrinelli, riprende quel mantra filosofico: «In un momento in cui il modello capitalistico industriale va rivisto, servono i filosofi a capo delle aziende, non gli economisti: perché bisogna ripensare i perché, non il come; domandarsi il cosa, non il come», e lo dice a L’Espresso nel parlare del suo ultimo libro appena pubblicato da Feltrinelli, “Crescere è una cosa da grandi”.

Ne abbiamo parlato nel corso di Pop Economia, la trasmissione condotta da Alessandra Mori sulle frequenze di Radio Libertà, con la manager Valentina Arzilli, capitana d’impresa della nota azienda di cioccolato La Perla di Torino e l’economista Marcello Gualtieri che condividono l’affermazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro + 11 =