Alessandra Mori nella sua trasmissione Pop Economia Rumore su RadioLibertà ha intervistato Luciano Gambaro presidente Consorzio Promovetro Murano a proposito della crisi energetica che sta mettendo in ginocchio le fonderie di Murano. In collegamento anche Giuliano Zulin, giornalista GEAgency.

“ Io sono Murano”: l’arte, la tecnica, la creatività, il lavoro, il coraggio, l’impegno, la determinazione, l’identità, la scommessa, la bellezza, l’emozione di essere ancora e sempre Murano. Comincia con il video emozionale dei Maestri Vetrai la conversazione con il presidente del Consorzio Promovetro Murano, Luciano Gambaro, sulle onde di Radio Libertà. Perché Murano è il marchio, è l’origine, è l’identità, è una delle eccellenze del made in Italy. Gambaro racconta i maestri vetrai della meravigliosa isola della laguna veneta. Una storia che dura da più di sette secoli. “Il sistema produttivo muranese ha sette secoli certificati di ininterrotta storia e unicità- spiega Gambaro- noi lo abbiamo evoluto e portato al non plus ultra del vetro artistico a livello mondiale”. Ma che “rumore” fa oggi Murano con la crisi energetica? “Noi siamo estremamente gasivori e facciamo impresa in un’isola della laguna veneta, dunque abbiamo costi triplicati del 40 per cento rispetto alle azienda in terraferma”.  E queste imprese come stanno fronteggiando il caro bollette? “A luglio una nostra azienda è passata da 40- 50 mila euro a 299 mila euro”, risponde. E con il problema della contraffazione? Il presidente Gambaro spiega come fare per non non incorrere nell’acquisto di prodotti contraffatti. Vedi qui l’intervista.

GUARDA ANCHE L’INTERVISTA AD ADRIANO BERENGO
“Se crolla Murano è come se crollasse il Colosseo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno + 20 =