Parte “Geotweet, il mondo che verrà in 140 secondi”, la nuova rubrica con Graziella Giangiulio, condirettrice di AGCNEWS, agenzia giornalistica di analisi internazionali, geopolitiche, geoeconomiche. Ecco la prima delle videonews settimanali sulla geopolitica e l’economia estera. Nella prima puntata, sotto la lente di Geotweet, c’è il debito pubblico degli Stati. Occhio ai numeri: in Italia il debito è arrivato al 147 per cento del Pil, ne discettano gli economisti, cassandre inascoltate. Ma esaminiamo il confronto con i dati degli altri Paesi. Siamo i soli ad esser zavorrati dal fardello debito? E quali sono i numeri degli altri Stati? Graziella Giangiulio ci porta negli Stati Uniti che si trovano in trouble (con un debito che è pari a 125 per cento del Pil) e, oltretutto- ricorda- dalle parti della presidenza del Congresso hanno dimenticato di fare la legge di scostamento di bilancio, una legge da approvarsi tassativamente entro giugno altrimenti si rischia il default tecnico. Chi invece, nonostante le sanzioni, è riuscita a migliorare il proprio debito è la Russia che ha diminuito del 20 per cento il debito estero e ha un rapport debito-Pil solo al 20 per cento. E la Francia di Macron? Ha pagato un prezzo altissimo per le sanzioni e ora è in grande difficoltà e affanno. Ha visto diminuire del 35 per cento le sue imprese che hanno chiuso per la crisi energetica, per la carenza di manodopera e di logistica. E la politica estera? E la Ue? Quale la prospettiva geopolitica ed economica con “la guerra senza fine” sullo sfondo? Per saperlo accendete la nostra TV!

Appuntamento al prossimo giro del mondo con la nostra esperta di geopolitica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre + 2 =