Nella sua rubrica “Geotweet, il mondo che verrà in 140 secondi”, Graziella Giangiulio – condirettrice di AGCNEWS, agenzia giornalistica di analisi internazionali, geopolitiche, geoeconomiche – continua a parlare della guerra tra Hamas ad Israele che secondo i conti del Fondo Monetario internazionale costa già ad Israele 6,8 miliardi di dollari, ovvero almeno l’1,5% del PIL israeliano. L’FMI sostiene inoltre che l’incertezza che genera il conflitto in Medio Oriente porterà a un rialzo del prezzo del petrolio e dei prodotti petroliferi e a una crescita economica che rallenterà del 2,9% nel 2024, mentre le attese erano del 3 per cento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

venti − otto =